All Categories

Newsletter

Sign up for Newsletter

You may unsubscribe at any moment. For that purpose, please find our contact info in the legal notice.

INFORMAZIONI SUI MAGNETI NEODIMIO PIÚ POTENTI AL MONDO!!!

I metalli delle terre rare sono un gruppo di diciassette elementi metallici, tra cui quindici lantanidi, con numeri atomici 57 (lantanio, La) a 71 (lutezio, Lu), insieme con ittrio (Y, numero atomico 39) e scandio (Sc, numero atomico 21 ).

L'ossido di cerio, un metallo terroso raro, è usato come catalizzatore nei convertitori catalitici e in varie leghe metalliche per ridurre le emissioni negli scarichi dei veicoli. I metalli delle terre rare aumentano l'efficienza dei processi industriali come il cracking catalitico, la catalisi chimica, la produzione di vetro, il controllo delle emissioni automobilistiche, lo stoccaggio di energia, i motori elettrici efficienti dal punto di vista energetico, la produzione di leghe leggere e meno fragili, i dispositivi acustici fluorescenti ad alta efficienza energetica e elettronica di difesa.

Questi metalli sono anche utilizzati nella tomografia a emissione di positroni (PET), agenti di contrasto a risonanza magnetica (MRI), tubi a raggi X, immagini di medicina nucleare e macchine portatili a raggi X, per applicazioni in test di screening genetici, applicazioni di trattamento del cancro medico e laser dentali.

I metalli delle terre rare hanno proprietà uniche luminescenti, magnetiche ed elettrochimiche, con emissioni ridotte, peso e consumo energetico, grazie ai quali vengono sempre più utilizzati nelle tecnologie avanzate come, sistemi di navigazione del catetere, analisi del sangue, componenti MRI, attrezzatura di erogazione, strumenti chirurgici, dispositivi di assistenza ventricolare, sistemi di somministrazione di farmaci, agitazione magnetica, motori rotanti e lineari, robotica, sensori, alternatori, Energia eolica, Ispezione delle condutture, energia solare, ecc. Molti di questi magneti hanno consentito nuove tecnologie e sono anche fondamentali per iniziative ecologiche come le turbine eoliche e le auto ibride.

I magneti sono incredibilmente utili e divertenti, ma non sono privi di rischi. Tutti i nostri magneti sono testati e ogni prodotto è chiaramente etichettato con la sua forza di trazione, più un opuscolo di avvertenza è incluso nella confezione. Si prega di leggere i seguenti consigli prima di maneggiare i magneti e ricordare, la sicurezza prima di tutto! Posizionare due magneti vicini l'uno all'altro, anche piccoli, si attraggono è salteranno l'uno verso l'altro con grande accelerazione e poi sbatteranno insieme, ove possono provocare lo schiacciamento. Moltissimi dei magneti che forniamo sono fatti di neodimio; questo significa che sono tra i più potenti magneti del mondo e la forza con cui attraggono l'acciaio che attraendosi assieme possono causare gravi lesioni se non vengono rispettate le necessarie precauzioni di sicurezza. È facile farsi prendere dai magneti e la mancanza di concentrazione è la principale causa di lesioni durante la manipolazione dei magneti. Quando si maneggiano i magneti Indossare sempre i guanti e occhiali protettivi per evitare ogni pericolo di scontro.

In generale:

  • - Per proteggersi si deve portare guanti di sicurezza e occhiali di protezione.
  • - Bisogna tenere i magneti fuori dalla portata dei bambini che non devono mai essere autorizzati a giocare con essi.
  • - Tenere i magneti ad almeno 1 metro di distanza da dispositivi elettronici e di memorizzazione sensibili.
  • - Evitate le collisioni fra i magneti così come gli urti meccanici ripetuti (ad es. colpi).

I magneti permanenti (NdF-eB) hanno una potenza immensa quindi è molto importante tenere una distanza di sicurezza abbastanza elevata dagli apparati che possono essere danneggiati dalla potenza magnetica, come per esempio: monitor, televisori, supporti dati come hard disk, computer, nastri video, carte di credito, dischetti, orologi, altoparlanti e apparecchi acustici.

È molto importante sapere che i magneti possono alterare il funzionamento dei cardio stimolatori, e di qualsiasi contatore elettronico come per esempio (gas, energia elettrica, o acqua) perché potrebbe alterare o addirittura bloccare il loro funzionamento. Bisogna ricordarlo a tutti e tenere una distanza di sicurezza. Le materie prime di cui sono fatti i nostri magneti non sono dannosi per la salute delle persone.

Tuttavia, è importante riconoscere che i magneti possono avere un effetto pericoloso sugli impianti medici come i pacemaker. Inoltre, è abbastanza comune per alcune persone soffrire di allergie al nichel, solitamente provocate dall'uso di gioielli. Come precauzione, evitare il contatto a lungo termine con magneti nichelati ed evitare totalmente il contatto con materiali nichelati se si ha già un'allergia al nichel. Quanto poco o tanto è necessario per innescare un'allergia al nichel è discutibile e cambia da persona a persona.

Milioni di persone in tutto il mondo indossano magneti al neodimio per curare la salute e il benessere.

Non abbiamo trovato alcuna prova di tutti gli effetti dannosi dei magneti al neodimio su persone o animali - molte persone credono davvero che i magneti migliorino la salute e accelerino la loro guarigione! Non si dovrebbe mai tentare di tagliare o trapanare un magnete a meno che non si utilizzino utensili diamantati e liquido di raffreddamento poiché la polvere può essere altamente infiammabile. I bambini, anche con i magneti piccoli si deve fare attenzione: esiste il rischio che vengono ingoiati. Bisogna osservare i bambini se dei magneti sono nella loro portata. In generale vale la regola, i magneti non si devono mai lasciare inosservati.

In caso di persone non informate possono ferirsi perché non conoscono né la potenza dei magneti né i loro pericoli. Tutti i nostri magneti sono conformi alla normativa comunitaria Euro (RoHS - Restriction of Hazardous Substances) sono privi di sostanze tossiche secondo la normativa comunitaria (REACH) è conforme con la Direttiva (RoHS. 2011/65/CE) che istituisce norme riguardanti la restrizione all'uso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE) al fine di contribuire alla tutela della salute umana e dell'ambiente, compresi il recupero e lo smaltimento ecologicamente corretti dei rifiuti di AEE..